Un’isola che isolani non amano

Lipari è un paradiso di isola che molti isolani per qualche motivo, non sono in grado di  amare e apprezzare: 

  • sporcandola con rifiuti per strade, in natura e
  • su sentieri
  • non portando via rifiuti che vedono intorno
  • buttando umido nell’indifferenziata invece di riciclarla, creando puzza, nutrendo batteri, insetti, topi e gabbiani.
  • rendendo difficile e a volte pericolosa la vita dei turisti che la vogliono visitare:
    • con sentieri non puliti da rovi e spina di Cristo
    • non tenendo aperti i sentieri quando li percorrono
    • con mancanza di marciapiedi o marciapiedi in parte inpraticabili per turisti e cittadini che amano camminare o correre.
    • con strade piene di buchepericolose per chi vuole fare un giro in moto o bicicletta.
    • con gosse difficoltà di parcheggio sulle strade dei paesi per chi vuole fermarsi a visitare negozio o ristorante.
    • con viabilità scarsa a causa di isolani che bloccano il traffico parcheggiando male

Ma sono contento che diversi cittadini di Lipari via mms (Magazzino di Mutuo Soccorso) hanno adottato  spiagge di Marina Lunga, Canneto e altre, tenendole pulite, recuperando plastica, polistirolo e vetro.

Spero che questo succeda anche nell’entroterra che offre opportunità di spettacolari trekking con per esempio i Greens o Nesos

Ho adottato la Valle Santa Lucia, portando via plastica e mettendo questi nei bidoni. Tengo anche ordine intorno ai bidoni vicino a casa.

Per me è una questione di prestigio. Non sono abituato a vivere su o presso una discarica. Qui vedo molti isolani che passano senza fare nulla.

Quando i nostri giovani sporcano dovremmo essere noi altri a essere adulti e pulire dietro di loro. Gesù lavava i piedi ai suoi discepoli. Non è una vergogna fare questo, nè pulire fuori casa.

Guardate questo video girato a Kigali in Rwanda. Posso scommettere che non vedrete  rifiuti lungo  le strade e sui marciapiedi. Un amico non ci poteva credere e  ha pensato che era un fake o girato in una zona di lusso. Jean-Pierre Kaberamanzi che viene da e ora vive in Rwanda mi ha confermato che questo video non è un fake di propaganda.

I nostri turisti devono poter mostrare nei loro paesi, film e foto di una Lipari ben curata e pulita.

I turisti che vengono a Lipari devono poter filmare una bella Lipari con ordine intorno ai bidoni, marciapiedi puliti e una natura ben curata e priva di rifiuti, in altre parole, un paradiso di Lipari curata dai suoi cittadini.

Coloro che affittano e hanno hotel, dovrebbero  capire che turisti non raccomandano di abitare in una zona dove c’è puzza e sporcizia, una zona che fa pensare a una discarica.

Amiamo Lipari e Lipari ci ricompenserà.

 

Lascia un commento